Contributo Edicole

Bando relativo al contributo integrativo regionale di cui alla legge regionale n. 6 del 2020 “Interventi urgenti a favore dei gestori di edicole”


Contributo a fondo perduto una a tantum di 1.000,00€ integrativo ai beneficiari del “Bonus una tantum edicole” di cui all’articolo 189 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19)


BENEFICIARI
•essere in possesso dei requisiti previsti dall’art. 189 del Decreto Legge 19 maggio 2020 n. 34, convertito con modificazione dalla Legge n. 77/2002, e dal DPCM del 3 agosto 2020, ed in particolare:

1. essere persone fisiche, titolari di impresa individuale o legale rappresentante di società di persone, esercenti punti vendita esclusivi per la rivendita di giornali e riviste, non titolari di redditi da lavoro dipendente o pensione;

2. la Ditta/Società di cui alla lett. a) deve essere iscritta al Registro Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura competente per territorio con uno dei codici ATECO previsti dal DPCM 3 agosto 2020 ed in particolare con codice primario 47.62.10;

3. la Ditta/Società di cui alla lett. a) deve risultare attiva al momento della presentazione della domanda;
•esercitare l’attività di rivendita di giornali e riviste in un punto vendita esclusivo localizzato in un comune della Regione Emilia-Romagna;
•avere presentato domanda di ammissione al Bonus statale di cui dall’art. 189 c. 1 del Decreto Legge 19 maggio 2020 n. 34, convertito con modificazione dalla Legge n. 77/2002 e dal DPCM del 3 agosto 2020

CONTRIBUTO
Il contributo previsto verrà concesso e liquidato una tantum a fondo perduto fino ad un massimo di 1.000 euro ad ogni soggetto beneficiario del “Bonus una tantum edicole” di cui all’articolo 189 del decreto-legge 19 magio 2020, n. 34
Nel caso di insufficienza delle risorse disponibili rispetto alle richieste ammesse, si procede alla ripartizione delle stesse in misura proporzionale al contributo astrattamente spettante.

INVIO DELLA DOMANDA
La domanda di contributo dovrà essere compilata, validata ed inviata alla Regione esclusivamente per via telematica, tramite l’applicazione web “SFINGE 2020” a partire dalle ore 10.00 del giorno18 novembre 2020 e fino alle ore 13.00 del giorno 2 dicembre 2020
La domanda dovrà essere firmata digitalmente dal legale rappresentate o dal titolare dell’impresa, NON è prevista delega a consulenti o altre persone.